Fermati un attimo ma non troppo a lungo: non rischiare di perdere il magico treno della vita (C. M.)

La vita è frenetica, caotica, lo è tanto e troppo. La stanchezza porta ad essere un po’ diversi dal solito, e perciò bisogna fermarsi. “Che sto facendo, dove sto andando, che direzione devo prendere?” sono le domande che a volte dobbiamo porci per non scoppiare. Ma la risposta, quella, è difficile da darsi. Forse è addirittura impossibile. Che fare… Sprecare tempo a rimuginare su quello che è e che non sarà, su quello che è stato e non sarà più, su quello che non sarà mai?

No… quello è tempo sprecato. Là fuori c’è un mondo pieno di cose, di persone, di sentimenti e di emozioni. Là fuori c’è un universo di realtà che ci aspetta. Ma non per sempre. Il treno della vita si è fermato un attimo per far scendere quello che abbiamo di negativo e per far salire quello che ancora non abbiamo incontrato, per far salire tutte le belle gioie e anche le difficoltà. Si perchè quelle ci saranno sempre, ma come ho già detto più grande è la difficoltà della vita, più grande è la gioia che si prova a superarla. Perchè la vita è “una magica unione di belle e brutte cose”.

Annunci