…. per resistere agli urti della vita.

Mentre la scrivo la canticchio pure, eh si, perchè Luca Carboni che la cantava alla fine degli anni 90 aveva ragione. Aveva davvero ragione.

Ed aveva davvero ragione perchè di urtìi la vita te ne dà davvero tanti. Qualche esempio:

  • DELUSIONI: ecco gli urti davvero peggiori, quelli che fanno malissimo. Vivi, cerchi di farcela, ami e vuoi bene, eppoi bastano cinque minuti perchè tutto il castello si sgretoli. In un attimo capisci che le persone non sono quelle che sembravano, le persone non sono quelle che credevi che fossero. Si mostrano per quello che sono realmente, si tolgono la maschera, e ti fanno male. Davvero tanto. MA ANCHE QUESTO AIUTA A COSTRUIRE IL “FISICO BESTIALE”
  • LE DIFFICOLTA’: Quando pensi che niente ti possa più toccare, perchè ne hai viste di tutti i colori al paragrafo sopra, ecco che intervengono le difficoltà di tutti i giorni, le varie cose più o meno grandi che ti tolgono la tranquillità, non ce la fai a seguire tutto, mancano i soldi, e chi più ne ha più ne metta (non posso elencare tutte, lo spazio di wordpress non basterebbe), MA ANCHE QUESTO, dopo una dura e stancante giornata,  AIUTA A COSTRUIRE IL “FISICO BESTIALE”

Quando alla fine della giornata si va a letto, e si resta soli con se stessi e la propria coscienza, si ripensa a tutti i casini dei due paragrafi sopra, e anche a quelli che non ho scritto perchè non mi sono venuti insieme. si è arrivati alla fine della giornata, è questo quello che conta. Pur con tutti i mal di testa, con tutte le brutte cose, però ci siamo arrivati, anche grazie al nostro fisico bestiale, che grazie alla giornata appena conclusa è ancora più bestiale.

Annunci