E una volta tanto dedico un post a me stessa.

La vera sofferenza è capire di avere sbagliato, ammetterlo con te stessa e pagare le conseguenze di quello che hai fatto. La vera sofferenza è comprendere che ti stavi facendo del male, senza accorgertene, facendo soffrire le persone che più credono in te. La vera sofferenza per me, in questo momento, si chiama DELUSIONE.

La DELUSIONE verso me stessa, che credeva che ce la stava facendo, invece faceva ragionamenti sbagliati; la delusione verso la mia anima, che credeva di guidarmi, ma invece si faceva solo fregare; la delusione data alle persone più care, quegli amici che tanto mi avevano dato, che tanto credevano in me, e invece hanno dovuto vedermi davvero in modo in cui nemmeno io mi riconosco (una persona in particolare). E ha ragione questa persona particolare quando dice che di punti positivi ne ho, da li devo ripartire, dal valore delle conquiste fatte finora, per raggiungerne altre, lottare, arrivare a capire che se il mondo gira “all’incontrario” (passatemi quest’espressione poco italiana), non è colpa mia; capire che se il mondo va per conto suo, non devo abbattermi, ma capire che di fronte a me si c’è l’everest, ma si tratta solo di un’opportunità.

Già bella parola l’OPPORTUNITA’, e da oggi mi impegno davvero a far si che essa cancelli le parole SOFFERENZA, TRISTEZZA E CAZZATA, che negli ultimi giorni appartenevano troppo al mio vocabolario. Basta affliggersi per le stronzate. Se certe pesone non sono come pensavo che fossero, benvenga, sono contenta di essere diversa, migliore? questo non posso dirlo, cadrei nella superbia e questa è una delle cose che più mi schifano in alcuni individui. Alla mia amicizia speciale dico grazie, grazie di esserci, e qui mi impegno a non incazzarmi più (porta pazienza, non è facile però riuscirci con una sola riflessione!), a trasformare davvero la parola SOFFERENZA in OPPORTUNITA’ (e se mi leggi capirai che mi riferisco al progetto che sto piano piano mandando avanti).

E sempre a questa persona (dopo me stessa naturalmente) dico: questo è il nuovo inizio, questa è la rinascita definitiva. Mi hai detto due cose in passato, non so se allora me le meritavo davvero, ma sono convinta di una cosa: da oggi mi ridarò il rispetto che merito, per meritarmele ogni giorno sempre di più, e non deludere nessuno, me, te e altri. Il mondo, che tanto mi ha deluso, non vedrà la mia vendetta: non ne sono capace. Il mondo vedrà solo che sono in grado di affrontare ogni cosa, anche lui, il mondo stesso, perchè IL MONDO NON E’ ALTRO CHE UNA GRANDE SCATOLA PIENA DI OPPORTUNITA’!

Annunci