Home

L’acqua nel regno delle parole senza senso libere nel web

Lascia un commento

Stanchezza, mal di testa, influenza? po esse… fatto sta che per le paroline e le storielle libere nel web senza senso, avevo l’ispirazione ma mi mancava il punto di partenza. Ho detto ad un vicino “dimmi la prima parola che ti viene in mente”. Acqua, mi ha risposto. e allora mi viene da pensare nuovamente al bel gattino… dopo l’ormai nota scorpacciata di funghi, avrà bevuto a sufficienza  o soffrirà di ritenzione idrica?

L’acqua fa bene, bisogna bere, tanto o poco che sia. l’acqua fa male quando non riesci ad indovinare le cose e tra fuochin fuochetto e fuocherello, fuocone, quando ti dicono che hai fatto un buco nell’acqua tu pensi che non ci capivi nulla…. niente di male fin qui… però dove va a finire tutto lo sforzo di indovinare? e la frustrazione del fallimento? meglio non pensarci anche perchè sono le 12.34 e di qui a stasera è lunga ancora aiuto…. parolando qui parolando qua…. buona acqua a tutti mondo!

Annunci

Once upon a time…. c’era una volta…

Lascia un commento

…una bella parolina che aveva su di se tante letterine. ma un giorno si incazzò… e il giorno dopo se ne andò… smise di lavorare… lasciando nella disperazione più totale le altre paroline che stavano sul dizionario… quelle si che si sentivano sole, erano disperate… si sentivano vuote, sentivano la sua mancanza… gli scrissero una lettera, con tutte loro… invitandola a tornare.

La parolina non ce la faceva, era troppo incazzata… e allora chiese al curatore del vocabolario di darle più spazio, più righe… ma niente la parolina non voleva…. ma a forza di starsene da sola si sentiva inutile, non era letta da nessuno, nessuno si serviva di lei per scrivere e allora? allora decise di tornare. ma gli scioperi degli aerei hanno ritardato la partenza. per questo motivo non chiedetemi qual’era la parolina, non lo so, non la conosco, non l’ho ancora incontrata, nel dizionario non ci sta. non è tornata. e non so chi è che era partita. per cui… domai apro il vocabolario e la prima parola che incontro ce la scrivo. una bella storiella. e si che l’idea ce l’ho e bella forte… ah si si…

Il gatto, il fungo e le cene senza senso… condite da un milione di parole

Lascia un commento

gattinoEccoci qua gente, follower, e chiunque mai leggerà ste cose assurde… ho contattato, ieri sera, il proprietario del micetto… giusto per accertarmi se era vivo, se era morto o se era in coma… e lui mi ha rassicurato. il gattino sta bene. anzi, mi ha pregato di scrivere un suo comunicato..:D

«Esso il fungo non ha mangiato? dunque (?) vegeto permane, altro cibo l’ha saziato. Or per le lande là fermane, Gira non allucinato. Mentre, invero, la padrona sempre accorta lei rimane: stanne certa, non perdona se il gattino la canzona….»

E a quanto potete vedere dalla foto il gatto sta bene… a questo punto bisognerebbe chiedere al fungo come si sente… visto che il peso del garttino non sta proprio a dieta ultimamente… vabbè… amici… questa puntatina del gatto pwer stasera finisce. Ma l’omaggio alle parole, no, quello potrebbe continuare… dipende… da un milione id parole!

Again on wordpress… di nuovo sul bloggetto…con le parole in libertà

Lascia un commento

-…. è tanto che non scrivo… ma ho dovuto aggiustare alcune cose nella vita….. o meglio ho dovuto provvedere a incasinarmela di più. ma non per questo non lo scrivo più e allora diamo di nuobo sfogo alle parole in libertà.

Perchè mi accorgo che a volte c’è bisogno di fare senza pensare, di agire senza colpire, di scrivere senza ragionare… ecco mi sono persa… ma è giusto. anche la mente vuole la sua parte, mica solo gli occhi. che poi quelli guardano vabbè lo fanno pazienza. però poi è la mente che si accolla tutto il lavoro sporco di digerire quello che leggi che scrivi e che guardi e che pensi pure.

E allora omaggio alla mente libera. omaggio alle parole in libertà, Sempre con il solito nonsenso, anzi, forse con un po’ di nonsenso in più. e che il gattino non faccia indigestione di funghi…. speriamo di no.!!!

Facebook folies in the 2013

Lascia un commento

Nuova immagine

Ci eravamo lasciati nel 2012…. ma questa è proprio carina: come fra sette ore?????????????

It was still 2012….. another facebook madness today: storie di questo mondo likes your posts…. 7 hours from now??? in the future???

A Boston cresce il numero dei feriti: oltre 100

Lascia un commento

tuttacronaca

bomba boston maratona-tuttacronaca

Il Boston Globe, il principale giornale della città, ha appena aggiornato il numero dei feriti che sarebbero oltre 100. E’ stata data anche una prima stima degli italiani che hanno partecipato alla maratona: sarebbero 227 atleti. Uno di loro, Paolo Rossi, un 48enne pistoiese, si stava avvicinando al traguardo al momento dell’esplosione: “Ho sentito un rumore enorme, la festa si è trasformata in terrore e non ho più pensato a finire la gara. Ma della corsa ovviamente non m’importa, sono ore che piango”.

View original post

Gli aggiornamenti da Boston: fermato un sospetto

Lascia un commento

tuttacronaca

boston bombe maratona

La Cnn ha resto noto che gli ordigni ritrovati nei pressi del luogo delle esplosioni sarebbero piuttosto artigianali, simili agli Ied usati dai terroristi contro i soldati Nato in Iraq e in Afghanistan mentre fonti del governo fanno sapere che le esplosioni sono il frutto di un evento “ben coordinato e pianificato”. Nel frattempo, dovo aver avuto un colloquoi con il presidente Obama, il governatore del Massachusetts, Deval Patrick, ha commentato l’accaduto affermando che si tratta di un giorno orribile nella storia di Boston. Mentre il bilancio provvisorio, secondo il New York Post è di 12 morti e circa  50 feriti, Google ha creato un “cercapersona” per mettere in contatto maratoneti e pubblico della gara con i loro cari che non hanno notizie mentre la polizia di Boston ha bloccato le comunicazioni dei telefoni cellulari allo scopo di prevenire il rischio che un telefonino possa provocare esplosioni a distanza. Intanto…

View original post 20 altre parole

Older Entries Newer Entries

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: