Home

MICAM. Le scarpe di chi lavora e i talk show di chi affabula (di Adolfo Leoni)

Lascia un commento

Terra di Marca

Tutto fa spettacolo. Ma siamo sicuri che lo spettacolo sia quello che c’occorra?

Oggi termina theMicam, la più importante fiera della calzatura italiana e forse mondiale.

Negli stand si cerca di vendere, di non farsi fregare i modelli, di avere più contatti possibili.

A fine manifestazione: cioè oggi, si fanno i conti con il blocco contratti e con i bigliettini da visita custoditi gelosamente. Domani ci si imbarcherà per raggiungere i mercati più lontani.

Immagine

Noi siamo curiosi di sapere solo questo: quante scarpe saranno prodotte e dunque vendute, quanti spiragli offrono i nuovi mercati e quanto a lungo vivrà la fabbrica con tali commesse.

Questo è l’interesse degli operai, delle loro famiglie e degli imprenditori che già navigano a vista e risentono fortemente della crisi.

Il resto è contorno. Contorno! Eppure, sembrano prevalere lustrini e paillettes.

I talk show con tanti, troppi politici, ci dà un senso di fastidio. Perché…

View original post 103 altre parole

Parole Parole Parole…- Sanremo (non)special editition

Lascia un commento

Amici, vi avevo promesso delle citazioni celebri, ma ahimè, mi sono addormentata davanti alla tv, e vi assicuro che sonniferi non ne ho presi. Volevo infatti avvisarvi che questa sera le citazioni del festival della canzone non ci saranno…. Ma mi documenterò sui canali social alternativi… e un’idea me la faccio lo stesso.

e mente leggo di sanremo2014… mi ripasso un po’ di sochiproblems!!

Buon festival senza citazioni a tutti!!!

Parole senza senso libere nel web – Sanremo special edition

Lascia un commento

Ok amici cari…. sto messa bene… dopo aver detto per milioni di anni che non guardavo sanremo, ho comunuque deciso di ascoltare, ma non le canzoni che non le sopporto, i commenti deficienti dei conduttori, perchè loro, in assurdità mentali, mi superano alla grande… ecco dunque live dalla prima serata alcune citazioni assurde sanremesi:

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: il gatto che non riesce ad andare di corpo

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: peccato potevamo dire la migliore pippa di sempre…..

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: dirige l’orchestra…. anche le sue scarpe

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: che catherine spaak che avete, poi se uno mangia la pajata va giù prima. platinette e fassino non si possono mandar giù assieme

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: presentazione incomprensibile di Letizia Casta, per la quale Fazio è già in “coma erotico”….

MADE BY LETITIA CASTA: ligertà

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: lei non te la dà….

MADE BY LUCIANA LITTIZZETTO: ma ci vede? citando il musicista vestito da mosca… ma questo lo condivido

MADE BY FAVIO FAZIO: in principio era lei,, poi c’è stato l’ombelico del mondo (ho perso due o tre parole ma il senso era questo), parlando di Raffaella Carrà…

MADE BY RAFFAELLA CARRA’: io mi ricordo del tuo primo giorno di tv… rivolgendosi a fazio… aiutoooo il suo non se lo ricorda più!!!!

eppoi un bel giornno raffaella carrà fu “clonata” dalla littizzetto….

MAY BY RAFFA: ABBIAMO visto per la prima volta il sederino fantastico della Litizzetto, che dopo una pallosissima disquisizione sulle parrucche e i capelli, mi sa che me ne vado…. ho sonno per le cazzate di questi… vi dò appuntamento a domani….:D

Spero solo di non fare incubi

I primati di Sochi: record di preservativi distribuiti!

Lascia un commento

tuttacronaca

sochi-preservativi-tuttacronacaE’ stato battuto un primato davvero originale alle Olimpiadi Invernali di Sochi, almeno stando a quanto riporta il quotidiano Izvestia, che spiega che i 3mila atleti che prendono parte ai Giochi hanno ricevuto in totale circa 100mila preservativi: in media, circa 35 a testa. A Londra, nel 2012, erano stati circa 150mila: ma il numero di partecipanti era molto più alto (oltre 10mila), dunque nel rapporto il primato va alle Olimpiadi russe. E’ stata l’Aids healthcare foundation, Ahf, a organizzare una simile iniziativa, sotto il marchio ‘Love Condom’. In un primo momento la fondazione aveva pensato di regalarli anche ai 25mila volontari che lavorano a Sochi, ma il comitato organizzatore ha posto il veto. “Alle reception degli alberghi – hanno scherzato alcuni atleti -, non ci offrono caramelle ma preservativi”: un altro singolare primato per le Olimpiadi in Russia.

View original post

Parole Parole Parole….

Lascia un commento

…sempre parole sempre loro ci sono le care paroline che devono essere lasciate libere di librare in giro per l’etere e per il web e anche senza punteggiatura perchè loro hanno diritto ad avere il loro momento di gloria visto tutto quello che fanno per me e allora diamoglielo su diamogliela un po’ di notorietà a queste parole no?

Punto interrogativo messo giusto per cambiare argomento, perchè i gatti e i topi non vengano uccisi dai fumetti ops no volevo dire dai funghi velenosi, ma possano coesistere con la giusta potenza e favore grazie ai palletti bianchi del fungo quà sotto! buon sabato paroline libere nel web!!!

il gattino e il fungo birichino

il gattino e il fungo birichino

Buon 2014! – edizione speciale delle parole senza senso libere nel web

Lascia un commento

Parole, emozioni, confusione mentale e quant’altro…. parole emozioni e pensieri affollano la mente piena di interrogativi che non hanno risposta nè riescono a trovarla. Perchè la mente è complicata, perchè una volta che tu inizi a pensare non ti fermi più.. pensi e poi sogni, sogni e poi pensi. e poi a volte si avverano i sogni. e l’attesa quella è dura. molto dura troppo dura. e quando arrivi ti rendi conto che hai un momento di meno, che tutto finisce perchè non può durare. perchè non è mai esistito alcun pensiero vero. ma allora che se ne parla a fare? se ne parla perchè se pensi solo poi ti scoppia la testa. e allora ti affidi alla musica, ma anche quella ti distrae, e poi ti rendi conto che il cd è quello sbagliato perchè rafforza i pensieri, e allora cambi ma accidenti è andata via la luce. allora non ti resta che affidarti ai messaggi di chi ti vuole bene e ti ricorda che ne hai di riuscire. basta pensare, parlare e poi scrivere. oltre che ascoltare. perchè tutto si rinchiude in una sola parola.

Di parole ne puoi scrivere a bizzeffe, puoi lasciare che le mani vaghino senza scopo sulla tastiera, ma tutto ha origine e si riassume con un “cuore”!

Oggi giornata mondiale dell’orgasmo: “Come together” lo slogan

Lascia un commento

Oggi giornata mondiale dell’orgasmo: “Come together” lo slogan.

E sarà pure una cosa seria, ma scusate, a me fa proprio ridere!

Older Entries

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: